Passa ai contenuti principali

RECENSIONE BUGIE D'APRILE N°1 di Naoshi Arakawa

Buongiorno a tutti. Oggi vi posto una recensione di un manga, il manga in questione è BUGIE D'APRILE di Naoshi Arakawa. Sul blog, ogni tanto, voglio portarvi i miei pareri per quanto riguarda i manga che ho letto.




TITOLO: Bugie D'aprile n°1
AUTORE: Naoshi Arakawa 
PAGINE: 219
DATA DI PUBBLICAZIONE: 2017
EDITORE: Star Comics
VALUTAZIONE: ☆ ☆ ☆ ☆
LINK AMAZONhttp://amzn.to/2udqn9S






TRAMA
Nonostante la giovane età, nel mondo della musica classica giovanile, Kosei Arima gode della fama guadagnata grazie agli innumerevoli concorsi vinti. Dopo la morte della madre, tuttavia, il ragazzo ha smesso di suonare per via uno strano fenomeno: non riesce più a distinguere i suoni che le sue dita producono sulla tastiera del piano.

Oggi vi voglio parlare di una lettura che ho concluso da poco. Il libro, o meglio ancora il manga, di cui vi parlerò è Bugie d'Aprile di Naoshi Arakawa. Innanzitutto è da poco tempo che mi sono approcciata alla lettura di manga e devo capire ancora bene come funziona questo "mondo". Bugie d'Aprile l'ho comprato completamente a scatola chiusa. Mi ha attirato la trama, ma più di tutto la copertina e i disegni all'interno. 

I disegni, che si trovano al suo interno, sono veramente fantastici. Qui accanto vi lascio una foto.









Nel complesso è una lettura molto piacevole e coinvolgente, non vedo l'ora di comprare il seguito. I personaggi, così come la storia, sono ben caratterizzati. La storia è molto carina, e il protagonista è Kosei, una giovane celebrità nel campo del pianoforte. Durante la lettura si viene a sapere che Kosei è da un po' di tempo che non suona il piano, ma attraverso una ragazza di nome Kaori, riinizia a suonare. 

FRASI PREFERITE

"Quando ami una persona vedi il mondo pieno di colori."

L'HO CONSIGLIO? Si vi consiglio di leggerlo se amate i manga, ma anche la musica.

Commenti

Post popolari in questo blog

BOOKSHELF TOUR 2017

Bookshelf tour
Buongiorno a tutti :)
Oggi avevo voglia di scrivere un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di farvi vedere la mia libreria. Spero che questo post vi possa piacere. Qualche settimana fa ho cambiato la distribuzione dei libri.
Questa era prima:


Ecco la mia libreria!
Questi sono i libri della mensola più in alto: (davanti)
(dietro) Questi sono quelli della secondamensola. (davanti)
(dietro)
Questi sono i libri che ancora devo leggere e occupano la terza mensola.

Ed infine la quarta mensola. (davanti)

(dietro)
Questa è la mensola dedicata ad Harry Potter!


Questa è adesso:

Attualmente la libreria è disposta in questo modo, in ordine dei colori.

WWW...WEDNESDAY #5

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto il WWW...Wesnesday.
COS’HO APPENA FINITO DI LEGGERE? Attualmente ho finito di leggere Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di J. K. Rowling, Paper Princess di Erin Watt e Paper Prince di Erin Watt. Di questi ultimi due arriveranno presto le recensioni. 
COSA STO LEGGENDO? Al momento sto leggendo Paper Palace di Erin Watt.
COSA LEGGERO’ IN SEGUITO? In seguito leggerò Una famiglia quasi perfetta di Jane Shemilt.

LIBRI PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Buongiorno a tutti. Oggi essendo il 27 gennaio, cioè la Giornata della Memoria, mi sembrava carino mostrarvi alcuni libri in tema. I libri che vi mostrerò alcuni gli ho letti mentre altri no.  I libri sono: - Il diario di Anna Frank  - L'amico ritrovato di Fred Uhlman - I fiori non crescevano ad Auschiwitz di Eoin Dempsey - Bambino n°30529 di Felix Weinberg
Di questi quattro libri ho letto solo L'amico ritrovato, diversi anni fa. Da quello che mi ricordo mi era piaciuto abbastanza. Mentre gli altri tre non gli ho mai letti, ma spero di farlo al più presto. Gli ho voluti inserire perché tutti trattano lo stesso tema. 
Inoltre voglio inserire altri due libri che ho già letto: Sopravvissuta ad Auschwitz di Eva Schloss (di questo libro ho scritto la recensione) e Il bambino col pigiama a righe di John Boyne. Il primo l'ho letto quest'estate e mi era piaciuto davvero tanto, mentre il secondo l'ho letto diversi anni fa e da quello che mi ricordo mi era piaciuto davvero tanto…