lunedì 16 ottobre 2017

HAUL ACQUISTI (Tiger, Stabilo...)

Buongiorno a tutti. Scusate se ultimamente non sono molto attiva sul blog, ma la settimana scorsa sono iniziate le lezioni a pieno ritmo e quindi ho poco tempo da dedicare alle letture e al blog. Però non vi preoccupate che alcuni post a settimana usciranno.
Come avrete letto dal titolo, oggi vi mostrerò gli ultimi acquisti che ho fatto. Spero che vi possa interessare.

Partiamo dalle cose che non c'entrano con Tiger.

Sono stata da Acqua e Sapone e ho trovato queste candele (1,90 euro). Hanno un profumo fantastico, c'erano diverse profanazioni (cannella, fiore di cotone, vaniglia...).

 
Sono andata a fare un giro alla Feltrinelli e ho comprato questi stabilo pen 68 (1 euro l'uno).

 
Ho troviamo in una cartoleria della mia città un'offerta dedicata agli Stabilo pen 68 (19,50 euro). QUI potete acquistarli su Amazon. 

 
I tre evidenziatori in foto mi sono stati regalati. Vi posso dire che scrivono molto bene e hanno dei bei colori. QUI vi lascio il link di Amazon.

 
Quest'evidenziatore della Tratto Video mi è stato regalato. QUI vi lascio il link di Amazon.

Queste in foto sono delle semplici bic nere, che uso davvero tanto e scrivo benissimo. QUI trovate il link di Amazon. 

Adesso passiamo agli acquisti che ho fatto da Tiger.
  
Ho comprato diversi tipi di post-it (1 euro l'uno).

Poi ho comprato dei post-it segna pagina (1 euro).

 
Ho iniziato a decorare l'agenda e ho trovato questi stickers a tema Halloween e altri a tema animali (1 euro l'uno).

Ho trovato queste graffette a forma di baffi (1 euro).

 
Ho comprato il calendario da scrivania del 2018, è molto comodo perché ci sono le varie caselle in cui andrò a scrivere le varie date degli esami e gli impegni (2 euro).

Poi ho preso un quadernino davvero bellissimo, presto arriverà il post dedicato alle mie agende/quaderni in cui vi mostro la funzione di ognuno, è a righe (2 euro).

  
Infine ho comprato l'agenda del 2018, semplice, ma mi piace com'è stata strutturata, questa è l'agenda che userò per l'università (4 euro).


Spero che i miei acquisti vi siano piaciuti, ci vediamo al prossimo post!

venerdì 13 ottobre 2017

RECENSIONE: ROMEO E GIULIETTA di William Shakespeare

Buongiorno a tutti. Oggi sono tornata con una nuova recensione. Il libro di oggi è Romeo e Giulietta di William Shakespeare



Romeo e Giulietta
di William Shakespeare

CASA EDITRICE: Crescere Edizioni
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2012
PAGINE: 128
PREZZO: 7,90
COMPRALO QUI
Quella di Romeo e Giulietta è la storia d’amore più famosa e più conosciuta di sempre, quella dell’amore perfetto osteggiato dalla società, e nel tempo ha avuto numerosissimi adattamenti letterari, televisivi, cinematografi ci, artistici e musicali. Scritta tra il 1594 e il 1596, la tragedia di William Shakespeare racconta lo sfortunato amore di Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti, appartenenti a due famiglie della Verona rinascimentale rivali da sempre. All’ombra del loro odio, sboccia l’amore tra i due giovani: un amore puro e sincero, tanto più forte in quanto avversato dai familiari. Tuttavia, “nati sotto contraria stella”, Romeo e Giulietta dovranno scontrarsi con circostanze funeste e un destino beffardo e crudele che li porterà alla morte. I due infelici amanti saranno così finalmente uniti e ciò che la luce del giorno aveva negato ai due innamorati verrà invece concesso dalla notte eterna; non saranno il loro amore e la celebrazione del loro matrimonio a unire le famiglie dei Montecchi e dei Capuleti, ma la disperazione della morte. Questo dramma ha origini medievali, ma si ritrovano analoghe vicende di amori osteggiati già nella letteratura antica; tuttavia con Shakespeare ha assunto nuovi significati e una più profonda ricchezza: solo lui ha saputo far assurgere a livello di mito questa tragica storia di amore e di morte.
Romeo e Giulietta era da tantissimo che volevo leggere questo libro e finalmente mi sono decisa a comprarlo. La storia la conoscevo, però leggere il libro è tutt'altra cosa. Infatti mi è piaciuto abbastanza.

Sulle ali leggere dell'amore ho superato queste mura: non ci sono limiti di pietra che possano impedire il passo all'amore e ciò che l'amore può fare, l'amore possa tentarlo.

I protagonisti di questa storia sono Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti, le quali famiglie sono in rivalità. Capita per caso che i due si innamorino e decidono di sposarsi.

La narrazione all'inizio è molto scorrevole, senza nessun particolare evento, mentre andando verso la fine veniamo a conoscenza di diverse tragedie. Mi è piaciuto lo stile di scrittura di Shakespeare e infatti penso proprio che leggerò altro di lui.

Occhi, guardate per l'ultima volta! Braccia, stringetela per l'ultima volta! E voi labbra, che siete le porte del respiro, suggellate con un bacio legittimo un contratto eterno con la Morte ingorda.

La storia è molto scorrevole e ogni tanto ci sta leggere un classico, soprattutto se è un classico d'amore. Se amate leggere i classici e i libri d'amore questo ve lo consiglio, perché al suo interno anche se la storia d'amore è molto corta, viene descritta molto bene.

VOTO

giovedì 12 ottobre 2017

PAGINE A CASO #3

Buongiorno a tutti. Oggi è giovedì e quindi c'è un nuovo appuntamento con PAGINE A CASO. Il libro di oggi è L'UOMO DI MARTE di Andy Weir, che devo ancora leggere, e la pagina è la numero 151. Come sempre se l'avete letto, fatemelo sapere sotto nei commenti. Inoltre vi metto QUI il link di Amazon se volete leggere la trama.

"Allacciarsi!", urlò ai compagni. "Caschiamo!".
Il MAV s'inclinò più velocemente emettendo una serie di scricchiolii. 
"13 gradi", annunciò Johanssen dal suo lettino.
"Abbiamo passato il punto di non ritorno", comunicò Vogel mentre finiva di allacciare le cinghie. "Non ce la facciamo a tirarlo su".
[...] 
Chiamò online il sistema di manovra orbitale e azionò una scarica di sostegno dal muso del MAV. I piccoli propulsori originarono una forza in opposizione con la massa del modulo spaziale che si andava lentamente adagiando.

martedì 10 ottobre 2017

BULLET JOURNAL: organizzazione

Buongiorno a tutti. So che avevo già scritto un post dedicato al Bullet Journal, ma ho deciso di cancellarlo, in quanto ho cambiato completamente il quaderno e l'organizzazione.
Oggi vi mostro come ho deciso di organizzare il mio Bullet Journal, partendo da ottobre
Il quaderno l'ho comprato da Tiger al costo di 2 euro.
Ogni mese ho un colore diverso.


 
Appena si apre il bj troviamo, nella prima pagina la LEGEND CODE e il COLOR CODE. Mentre nella seconda pagina ho incollato un immagine che mi rappresenta.


Qui abbiamo una pagina in cui non sapevo cosa fare per abbellire e quindi ho deciso di scrivere BULLET JOURNAL.

 
In questa pagina troviamo il calendario di OTTOBRE, i numeri cerchiati sono i giorni trascorsi, e in più è presente una parte con su scritto DATE IMPORTANTI, dove scrivo i vari compleanni e altre cose. 
Nella pagina accanto troviamo il TRACKER di OTTOBRE. Ho deciso di strutturalo in questo modo, ogni cosa scritta ha un colore ben preciso.

   Poi abbiamo la pagina dedicata alle ENTRATE e le USCITE, in più ho aggiunto gli ACQUISTI e i REGALI.
Nella pagina accanto ho messo i PREFERITI DI OTTOBRE, dove scrivo tutti i film che ho visto, le serie tv, i libri che ho finito di leggere, le giornate passate, gli acquisti, i regali...
In mezzo a queste due pagine ne ho aggiunta una dedicata interamente ai FILM, qui infatti scrivo i film che ho visto.

Poi troviamo una pagina con su scritto OTTOBRE -2017- e sotto una frase.
"Un giorno, tre autunni"
Un proverbio cinese usato quando ti manca qualcuno così tanto, che un giorno pesa come fossero tre autunni. 

E da qui iniziano i giorni. Ho deciso di scriverne due per pagina. 


Alla fine ho dedicato due pagine agli EVENTI DI OTTOBRE, in cui scrivo degli eventi importanti o incollo ad esempio dei biglietti del cinema. 

Tutti i mesi sono organizzati allo stesso modo. 
E alla fine del bullet, ho incollato i miei orari di lezione, per averli sempre sott'occhio e ho dedicato una pagina ai social.


lunedì 9 ottobre 2017

RECENSIONE: NON E' LA FINE DEL MONDO di Alessia Gazzola

Buongiorno a tutti e bentornati sul mio blog. Oggi vi porto la recensione di un libro letto a inizio ottobre, il libro in questione è Non è la fine del mondo di Alessia Gazzola

Se avete letto altri libri di quest'autrice, quale mi consigliate? E se avete letto questo libro, cosa ne pensate? Vi è piaciuto?


Non è la fine del mondo 
di Alessia Gazzola


CASA EDITRICEFeltrinelli
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2016
PAGINE: 219
PREZZO: 15,00
COMPRALO QUI






Emma De Tessent. Eterna stagista, trentenne, carina, di buona famiglia, brillante negli studi, salda nei valori (quasi sempre). Residenza: Roma. Per il momento - ma solo per il momento - insieme alla madre. Sogni proibiti: il villino con il glicine dove si rifugia quando si sente giù. Un uomo che probabilmente esiste solo nei romanzi regency di cui va matta. Un contratto a tempo indeterminato. A salvarla dallo stereotipo dell'odierna zitella, solo l'allergia ai gatti. Il giorno in cui la società di produzione cinematografica per cui lavora non le rinnova il contratto, Emma si sente davvero come una delle eroine romantiche dei suoi romanzi: sola, a lottare contro la sorte avversa e la fine del mondo. Avvilita e depressa, dopo una serie di colloqui di lavoro fallimentari trova rifugio in un negozio di vestiti per bambini, dove viene presa come assistente. E così tutto cambia. Ma proprio quando si convince che la tempesta si sia finalmente allontanata, il passato torna a bussare alla sua porta: il mondo del cinema rivuole lei, la tenace stagista. Deve tornare a inseguire il suo sogno oppure restare dov'è? E perché il famoso scrittore che Emma aveva a lungo cercato di convincere a cederle i diritti di trasposizione cinematografica del suo romanzo si è infine deciso a farlo? E cosa vuole da lei quell'affascinante produttore che continua a ronzare intorno al negozio dove lavora?
Non è la fine del mondo era da giugno che aspettava, nella mia libreria, di essere letto. Finalmente mi sono decisa a leggerlo e devo essere sincera mi è piaciuto, ma non tantissimo. Ero curiosa di leggere e di scoprire lo stile di scrittura di quest'autrice, che sicuramente le darò un'altra occasione con i libri dedicati ad Alice Allevi.

“Passano i giorni, dunque le settimane, e quindi i mesi. Passano i momenti di gioia, passano quelli di dolore, tutto passa, e qualche volta resta la sensazione di dubbio che le cose siano successe realmente o che, al contrario, le abbiamo solo sognate.”

La protagonista di questo libro è Emma De Tessent, una donna di trent'anni, che lavora all'interno di una nota società di produzione cinematografica. Emma viene definita la tenace stagista. All'interno del racconto scopriamo che Emma vive con la madre in un piccolo appartamento, ha una sorella e due nipoti. Non sopporta il cognato e ama il villino di glicine, infatti è il posto in cui lei si rifugia quando si sente giù.

Emma viene licenziata dal suo lavoro e dopo aver provato a fare una serie di colloqui, fallimentari, all'interno di altre società di produzione cinematografica, si ritrova in un negozio di vestiti per bambini, in cui inizia ad essere un'apprendista. 

“Il destino di ciascuno di noi è segnato da momenti in cui tutto sembra perduto e, a volte, lo è davvero. E nessuno può far niente per impedirlo.”

La storia alla fine avrà un bel lieto fine e con colpi di scena. In generale mi è piaciuta, ma ho trovato in alcuni punti la lettura meno scorrevole. Il libro si legge molto tranquillamente ed è adatto soprattutto per staccare la spina. Vi consiglio di leggerlo, se amate questo tipo di storie. 


VOTO

domenica 8 ottobre 2017

WRAP UP SETTEMBRE

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto sul blog il Wrap up del mese di settembre. Questo mese ho letto 6 libri
THE MONEYMAN di Alessio De Santa (QUI la recensione). Mi è piaciuta davvero tantissimo. Se amate il mondo Disney e volete saperne di più sul fondatore e su suo fratello, questo libro fa al caso vostro. I disegni sono davvero spettacolari.


LE SETTE SORELLE di Lucinda Riley (QUI la recensione). Bellissimo libro. Mi piace davvero tantissimo il modo di scrivere della Riley, perché l'ho trovo molto scorrevole e non mi fa pesare il fatto di leggere più di 500 pagine.

QUEL DESIDERIO CHE SA DI CIELO di A. Loreti e C. Topo (QUI la recensione). Bel libro. Le illustrazioni al suo interno sono davvero meravigliose e rifinite nei minimi dettagli. La storia è molto carina.

BEAUTY AND THE CYBORG di Miriam Ciraolo (QUI la recensione). Era da tanto che volevo leggere questo libro e finalmente l'ho letto. Mi è piaciuto tanto, mi ha ricordato molto la Bella e la Bestia, ma questo me l'ha fatto apprezzare ancora di più.

STORYLINE di Serena Di Sciullo (QUI la recensione). Storia davvero fantastica. Ti fa capire che non bisogna mai arrendersi.

FANGIRL di Rainbow Rowell (QUI la recensione). Finalmente ho letto il mio primo libro della Rowell. Mi è piaciuto, ma in alcuni tratti l'ho trovato poco scorrevole, ma non per questo ne ho apprezzato di meno.


Voi quanti libri avete letto? Abbiamo avuto qualche lettura in comune?
Scrivetemelo nei commenti.

venerdì 6 ottobre 2017

INTERVISTA A Serena Di Sciullo

Buongiorno a tutti. Oggi ritorno sul blog con una nuova intervista. Questa volta la persona intervistata è Serena Di Sciullo. Ho avuto il piacere di leggere il suo libro Storyline, se siete curiosi di leggere cosa ne penso QUI trovate la recensione. 

1. Ciao Serena. Grazie di essere qui con noi. Innanzitutto ti ringrazio tantissimo per avermi dato l'opportunità di leggere il tuo libro "Storyline". Ma dimmi come è nata l'idea di questo libro.
Ciao Valentina, grazie a te. L'idea di Storyline è nata più di due anni fa, era solo un piccolo abbozzo su un uno dei tanti taccuini in cui scrivo incipit di nuove storie che non sempre vedono la luce. Ricordo di aver fatto leggere l'inizio a mia sorella e lei mi ha spinto a continuarne la stesura.

2. Per i personaggi di Ester e Jake, ti sei ispirata a qualcuno?
In realtà è un po' complesso, ma sì. Inizialmente erano ispirati a due personaggi famosi che lungo la stesura hanno preso tratti miei, del mio ragazzo e della nostra storia.

3. Con quale personaggio ti identifichi? E perché?
C'è un po' di me in tutti i personaggi quindi non so darti una singola risposta. Se mi chiedi, però, qual è il mio personaggio preferito ti dico George senza dubbio.

4. C'è stato qualcuno che ti ha incoraggiato nella realizzazione di questo libro? E qualcuno che invece ti ha ostacolato?
Assolutamente sì! Mia sorella, che si chiama Valentina come te, è stata di grande supporto nei momenti difficili, insieme alla mia amica Sara Tarroni. Hanno creduto a questa storia molto prima di me e senza di loro sarei ancora a cancellare e riscrivere tutto!

Per quanto riguarda gli ostacoli, beh, sono stata io stessa il più grande ostacolo, io e le mie paure, devo ringraziare il mio ragazzo e mia sorella per essermi stati accanto e per avermi teso sempre una mano.

5. Com'è nata la tua passione per la scrittura?
È nata quando ero molto piccola, ho sempre amato tenere dei diari in cui scrivevo quello che mi accadeva durante le giornate e spesso romanzavo il tutto. Devo dire che l'immaginazione mi aiuta molto, la mia mente è un continuo scontrarsi di piccole scene, c'è tanta confusione e per mettere ordine devo trascrivere tutto su carta.

6. Hai altri progetti in corso? (Se si puoi darci qualche indizio)
Sì, ho dei romanzi finiti ma non ancora pronti. Sto valutando quale prendere e revisionare, stravolgere e correggere. Per il momento posso dire che sicuramente sarà ancora un romanzo con una base rosa, ma potrebbe esserci un risvolto di genere diverso.

7. Hai un blog/pagina di Facebook dove seguirti?
Sto aprendo un blog, ma è ancora in fase di allestimento, si chiama Neverland Books che è un nome a me caro da anni di cui ti lascio il link: https://neverlandbookssite.wordpress.com

Per quanto riguarda la pagina Facebook per il momento non ne ho ancora una ufficiale, ma potete seguirmi su Instagram, vi terrò aggiornati! @serenadisciullo

8. Ti ringrazio davvero tanto per essere stata così gentile nel rispondere alle mie domande. 
Grazie a te per aver letto il mio libro e per questa intervista. Alla prossima!